Tecnologia ed innovazione

L'ambiente come obiettivo primario nel mercato della rigenerazione urbana

Moneta unica 2018 numero 12

Nel mercato della rigenerazione urbana del patrimonio edilizio esistente...

L'ambiente come obiettivo primario nel mercato della rigenerazione urbana

Nel mercato della rigenerazione urbana del patrimonio edilizio esistente, l’ambiente rappresenta un obiettivo fondamentale per le imprese di costruzioni per poter generare futuro, opportunità di business e di lavoro e per migliorare la qualità della vita e dell’abitare.

Investire nell’ambiente è anche una precisa volontà del legislatore che, negli ultimi anni ha individuato obiettivi che indirizzano la costruzione delle città secondo una pianificazione orientata ad un uso sostenibile del suolo e alla tutela della biodiversità, con la creazione di meccanismi di economia circolare e di azioni finalizzate a garantire una maggiore sostenibilità del costruito, anche in termini di prestazioni energetiche.

La rigenerazione urbana gioca un ruolo essenziale, per gli effetti favorevoli su diversi ambiti: l’interesse di alcuni investitori a diventare attori di un vasto piano di riqualificazione energetica e sismica, attraverso il meccanismo della cessione dei crediti fiscali, comincia ora a manifestarsi, rispondendo ad un appello da tempo lanciato a tutte le parti politiche.

Per la riqualificazione del patrimonio immobiliare è necessario avviare una promozione di strumenti orientati alla più ampia diffusione della riqualificazione energetica e migliorativi del costruito e non alla premialità delle sole iniziative più virtuose.

Molti sono i dettagli da migliorare, dalla rimozione di elementi di incoerenza, all’eliminazione di criteri discriminatori soggettivi, all’aggiornamento dei requisiti tecnici per l’accesso agli incentivi.

Un processo progressivo di riallocazione dei sussidi ambientalmente dannosi (SAD) potrebbe essere utile sia nel settore privato che nel pubblico, alimentando fondi a favore di investimenti negli interventi edilizi. Questo implica che l’attività di incentivazione debba essere riconfigurata in modo razionale, mirando a obiettivi chiari e rimuovendo gli elementi di contraddizione ancora presenti e gli ostacoli non ancora affrontati. Il settore delle costruzioni gioca un ruolo essenziale nel miglioramento dell’efficienza energetica, soprattutto con la promozione di interventi di miglioramento dell’involucro edilizio.

L’innovazione del prodotto è inoltre una significativa area di attenzione strategica necessaria per proporre al mercato uno stimolo alla ripresa della domanda, che deve intercettare i bisogni futuri interpretando i nuovi stili di vita.

Il settore edile deve aumentare il livello di innovazione di prodotto ed è fondamentale puntare su nuovi prodotti e processi. Per poter rendere sostenibili gli interventi di recupero dell’esistente e di rigenerazione del territorio deve essere migliorata la realizzabilità degli interventi di riqualificazione urbana, rimettendo al centro del processo di trasformazione urbana la qualità, con misure atte a rendere realmente diffusa, agevole e remunerativa la riqualificazione urbana.  

 

Redazione, Assimpredil Ance

Giugno 2018


Ti รจ piaciuto l'articolo?
Autore: Redazione

TAGS: demolizione, edilizia sostenibile, efficienza energetica, green economy, rifiuti, rigenerazione urbana

© 2018 - Assimpredil Ance - Credits