Rapporti organizzativi

I valori messi in campo per le nostre imprese

Burocrazia virus italiano 2020 num. 21

L’8 marzo il Paese si congela nell’emergenza sanitaria...

I valori messi in campo per le nostre imprese

L’8 marzo il Paese si congela nell’emergenza sanitaria. Non è stato semplice, automatico e indolore dover fermare i cantieri che erano in piena produzione, dopo anni finalmente si vedevano prospettive e siamo ripiombati nella difficoltà di un futuro incerto.

Consapevole di questo, Assimpredil Ance ha contattato tutti i soci, definito procedure e schemi per la chiusura cantieri, ha supportato con consulenze mirate contrattuali e di sicurezza, nonché giuslavoristiche tutti i soci.

Da quella data sono state avviate tutte le procedure per lo smart working del personale, che ha riorganizzato velocemente le modalità di lavoro, sapendo quanto fosse importante essere tempestivi e vicini, seppur a distanza, alle imprese, che chiedevano orientamenti, rassicurazioni, chiarimenti per capire come muoversi correttamente nel ginepraio di leggi, decreti, norme , ordinanze che venivano emanate ogni giorno.

Gli esperti dell’Associazione hanno presidiato tutto il periodo  fornendo una consulenza molto specializzata,  ma anche strumenti operativi concreti e affidabili per affrontare  il blocco dei cantieri prima, l’adeguamento e la ripartenza dopo.

Parallelamente è stato attivato un sistema capillare e mirato di videoconferenze,  con oltre  50 webinar e più di 7000 partecipanti,  che sono stati non solo  informati sui temi di interesse, ma anche accompagnati all’uso delle piattaforme digitali.

Sono stati ampliati e potenziati i canali  di comunicazione, con  più di 300 tra circolari, note informative, indicazioni operative.

Il sito www.assimpredilance.it ha registrato tra marzo e giugno mesi migliaia di accessi al sito, con più di 10.000 utenti connessi in un solo giorno, mezzo milione di visualizzazioni di pagina  e oltre 200.000 visualizzazioni social.

La forza di un sistema come il nostro, ramificato a livello nazionale e regionale, sta anche nella sinergia tra i vari livelli territoriali: ANCE e ANCE Lombardia hanno lavorato costantemente a fianco degli organi di governo per monitorare, orientare e  avanzare le istanze specifiche del settore:  decine e decine di audizioni, tavoli di lavoro, note, pareri, interviste, uscite sui media.

Il 19 marzo e  24 marzo  scorsi  ANCE  ha firmato  i primi due Protocolli di Sicurezza,  riferimento per i cantieri essenziali che non hanno mai chiuso le attività, con le  Organizzazioni Sindacali, il MIT e la filiera per la regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione di Covid-19.

Il 26 aprile, in connessione alla riapertura del  4 maggio 2020, è stato sottoscritto il 3° Protocollo per la riapertura.

Sulla base delle linee guida anti contagio nazionali del 19 e 24 marzo , insieme al nostro Ente bilaterale ESEM-CPT, Assimpredil Ance ha messo a fuoco  nel periodo di  chiusura e con il supporto dei tecnici che invece stavano lavorando,  la check list  che serve per impostare tutte le fasi operative in cantiere: molte realtà del nostro sistema hanno lavorato sul tema e le ATS Milano Lodi e Monza lo hanno formalmente condiviso.

La capacità di essere tempestivi, puntuali, corretti nelle informazioni  è un valore che l’Associazione ha e sa mettere in campo quando serve.

Come Vice Presidente, posso affermare con un certo orgoglio che sono arrivate in Associazione decine e decine di messaggi di ringraziamento e plauso per l’attività svolta, per la vicinanza manifestata, per la professionalità nell’accompagnamento in questo periodo emergenziale.

 

Luca Botta, Vice Presidente ai Rapporti Organizzativi, Assimpredil Ance

Luglio 2020


Ti è piaciuto l'articolo?
Autore: Luca Botta

TAGS: ANCE, Assimpredil, Associazione, costruttori, Covid, covid-19, edilizia

© 2022 - Assimpredil Ance - Credits - Privacy