I commenti

Anche a distanza, l'Associazione è vicina

L'edilizia che verrà 2020 numero 20

Sempre attivi e costruttivi, restando umani

Anche a distanza, l'Associazione è vicina

Assimpredil Ance, che ha adottato  fin  dalla prima ordinanza un comportamento volto ad evitare il diffondersi del virus,  ha attivato dal 12 marzo scorso lo smart working per i propri dipendenti.

L’Associazione è stata chiamata a un veloce processo di riorganizzazione interna, sia dal punto di vista tecnologico/digitale, che delle modalità di lavoro, con l’intento non solo di far proseguire regolarmente i servizi e l’assistenza ai soci, ma anche, a soprattutto, di trovare le modalità più opportune ed efficaci per far sentire in modo ancora maggiore la propria vicinanza e il supporto alle imprese, in un momento così difficile.

Molte le strade intraprese. Innanzitutto il contatto umano, ritenuto il più importante: tutte le imprese socie sono contattate telefonicamente dal loro tutor associativo, ossia dal funzionario che svolge il ruolo di “guida” e riferimento per l’impresa all’interno dell’Associazione. Scopo delle telefonate è garantire la presenza, aggiornare sugli adempimenti richiesti dai decreti emanati, verificare se le attività e i cantieri sono ancora  in corso o chiuse e la presenza di eventuali problematiche.

Il sito web  è sempre aggiornato, in particolare la sezione dedicata alle norme, ai documenti e ai pareri predisposti dagli esperti di Associazione relativi al Coronavirus.
E’ attiva anche la pagina web dedicata alle FAQ, creata nell’intento di supportare le imprese nelle corretta interpretazione dei provvedimenti normativi con uno specifico sguardo volto al settore edile.

Le imprese ricevono, in tempo quasi reale, tramite e-mail, tutti gli aggiornamenti e gli orientamenti utili alla gestione dell’emergenza e possono contattare i funzionari per affrontare loro specifiche istanze o problematiche.

Anche i social network costituiscono un importante canale di comunicazione, sia per valorizzare le priorità del settore verso stakeholder e decisori pubblici, sia per dialogare con gli associati; è nato proprio in questi giorni il Gruppo Facebook Costruttori di futuro, riservato agli associati: un luogo virtuale di scambio di idee e di confronto informale sui temi legati all’emergenza in corso, un modo per condividere le difficoltà e darsi reciproci consigli, con il supporto e la partecipazione degli esperti dell’Associazione. L’idea è naturalmente quella di lasciare attivo il Gruppo anche dopo l’emergenza, passando ai temi legati ai modi e tempi della ripresa delle attività e del settore.

Nell’impossibilità di incontrarsi fisicamente, vengono promossi webinar e videoconferenze per affrontare i temi più attuali e prioritari.

In questa circostanza più che mai, l’Associazione ha messo e mette in campo tutto il suo impegno, le competenze  e le professionalità  per essere accanto alle imprese, per tutelarle e orientarle, con lo sguardo rivolto insieme all’oggi e al domani.

 

Luca Botta, Vice Presidente ai Rapporti Organizzativi, Assimpredil Ance

Aprile 2020


Ti è piaciuto l'articolo?
Autore: Luca Botta

TAGS: coronavirus, costruzioni, covid-19, Economia, edilizia, pandemia

© 2022 - Assimpredil Ance - Credits - Privacy